Road to Nymburk

Sono passati 22 giorni da quando abbiamo iniziato questa avventura, nata con tanta volontà e tanta fretta.
Stavamo facendo la valigia per Nymburk:
“Stecca ce l’ho,
Divisa ce l’ho,
Scarpe ce l’ho,
Phon lo porti tu,
Macchinetta fotografica ce l’ha Francesca..
Aspetta…fermi tutti…ci mancano i soldi per pagare l’europeo”.
A volte infatti, quando ti guida la passione ti fa fare le cose con l’estro di Maradona e la concretezza di Pollock, e mentre le stai facendo, mentre fai quella valigia, niente ti separa dall’attimo in cui vestirai la divisa della nazionale…neanche il tempo..che stai già vivendo fast forward su quel campo da gioco.
Ma chi condivide con te questa follia, che da fuori fa sembrare che di Maradona tu non abbia solo l’estro, sono spesso solo le tue compagne di squadra, qualche genitore affezionato, qualche fidanzato fiero.
Con questa campagna ci avete dimostrato che non siamo sempre e solo noi, ma che lo stiamo vivendo tutti insieme questo sogno.
Molti di voi sono quei genitori/fidanzati/amici (che permetteteci di dire sono la base su cui si poggiano i nostri sogni e che ancora una volta ci hanno dimostrato di esserci), altri ci conoscevano, altri hanno scoperto il lacrosse nel momento in cui hanno scelto di donare, ed a tutti voi va il nostro sincero “Grazie”.
E la cosa ancora più bella, è che c’ é stato qualcuno che non solo ci ha sostenuto. .. ma ha deciso che questa avventura l’avrebbe vissuta con noi.
Tenetevi forte: abbiamo uno sponsor Signori e Signore!!!
Ci sono persone che in Italia hanno il coraggio di fare sport poco noti ma pieni di entusiasmo e ci sono imprenditori che hanno la voglia di crederci e di investirci.
Forse non porteremo a casa la vittoria, ma se ci proveremo (ah se ci proveremo) sarà soprattutto pensando a loro.
RINGRAZIAMO LA SOCIETÀ NORMATEMPO ITALIA SRL, Organismo di ispezione e audit nel settore dell’edilizia pubblica e privata, che pur non occupandosi di lacrosse condivide con noi la grinta e la perseveranza.
E da me personalmente, ma a nome di tutte, riceverete un pensiero pieno di altri grazie.
Si può sembrare un pò banale, un pò stile “venezia è bella ma non ci vivrei” ma in fin dei conti…. non è affatto facile portarsi la spesa in gondola 🙂
Sticks up.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *