“Donare un’emozione”. Grazie Anna

L’amore per un cane dona grande forza all’uomo.
Seneca

Uno degli aspetti più belli del nostro lavoro è sicuramente quello di entrare in contatto con le persone. Abbiamo l’opportunità di sfruttare la tecnologia per conoscere persone che altrimenti non avremmo mai avuto il piacere di incontrare. Lavorare alla campagna dell’Oasi Canina ne è un limpido esempio.

Spesso incontriamo persone che, a volte dietro un alias e alle quali difficilmente puoi dare un volto, riescono ad emozionarti in un modo che non avresti mai pensato.

Immaginarsi un volto, la surreale attribuzione di una voce, il piacevole dubbio se la persona in questione si trovi a centinaia di chilometri da te o se, invece, a parlare sia un tuo concittadino, rendono di per se questa tipologia di lavoro emozionante.

Ma se a questo si aggiunge una buona dose di sentimento ed emozione, allora tutto diventa ancora più bello.

Vogliamo farvi conoscere la storia di una Replacer, forse la più devota, che abbiamo avuto la fortuna di incontrare (anche se solo telematicamente).

La storia inizia con una mail giunta a pochi giorni dall’inizio della nostra campagna per la costruzione dell’Oasi Canina. Una mail che ci annunciava un bonifico per l’acquisto di una cuccia coibentata. La nostra terza cuccia di tutta la campagna. Il bonifico portava il display name di “Anna &Alessia“.

Ringraziamenti di rito e persino un post sui social corredato di foto con la scritta ” questa cuccia è stata donata da Anna&Alessia” hanno completato quella giornata.

Nelle campagna lunghe ci capita spesso che donatori della prima ora, decidano di continuare ad investire nel progetto , proprio perchè convinti della validità dello stesso. Quando succede siamo molto contenti, soprattutto quando siamo parte attiva del progetto: vuol dire che siamo riusciti a coinvolgere emotivamente le persone. Il che non è banale.
Non vi nascondiamo però che l’arrivo di un ulteriore bonifico per l’acquisto di una Via  a nome “Anna & Alessia”   a distanza di qualche settimana dal primo ci ha piacevolmente colpito soprattutto per il generosissimo ammontare  delle due donazioni.

Quasi del tutto senza parole ci ha lasciati la terza mail recante per la terza volta lo stesso nome “Anna&Alessia”, per l’acquisto di una doga della recinzioni separatorie dell’Oasi.
Abbiamo fatto tra di noi i complimenti ad “Anna & Alessia”  e abbiamo immaginato che dietro al nickname ci fosse una persona  che ama davvero tanto il nostro progetto e che ha a cuore le vite dei 150 cuccioli. Ma anche una persona che ama il suo cane ( o che lo ha amato incondizionatamente) come solo ai volontari di “Dacci una zampa” abbiamo visto fare.

Beh! Oggi è arrivato un bonifico di 500 euro! Inutile dirvi chi ci ha inviato questo dono!

Anna&Alessia” ha mandato una mail bellissima in cui addirittura si scusava del fatto di non poter dare di più!

Qualunque commento è superfluo … il gesto, è il caso di dirlo, vale più di mille parole!

Se qualcosa va aggiunto, nulla può farlo meglio delle parole della protagonista:

Alessia è la mia dolce cagnolina che Francesca e Greta in gennaio mi hanno portato a Roma e con cui ormai vivo in simbiosi. e non cesso di ringraziarvi per aver salvato Alessia e per quello che state facendo con l’oasi

 

Non resta che dire; Grazie “Anna&Alessia” per averci aiutato così tanto!

Non ti conosciamo ma siamo sicuri che saranno  la dedizione e la generosità delle persone come te che permetteranno di costruire la nostra Oasi e, perché no,  migliorare un po’ il mondo. Il nostro e quello dei nostri amici a 4 zampe!
Perché, se Seneca aveva ragione, “l’amore per un cane dona grande forza all’uomo.” E tu, Cara Anna, sicuramente sei una persona Fortissima!

Replace

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *